giovedì 16 giugno 2016

Torta al pistacchio e agrumi e bagna al limone

Una ricetta gourmet per questa torta dal sapore unico e irripetibile, da servire accompagnando con un'ottima tazza di tè oppure del buon caffè...Non credetemi solo sulla parola, provatela!

     vai al sito
  • 100 gr di farina di semola di grano duro;
  • 100 gr di pistacchi in polvere;
  • 100 gr di zucchero;
  • 4 uova bio;
  • 75 gr di burro non salato;
  • 1 limone biologico, lavato;
  • 50 gr di marmellata di arancia sena scorza;
  • 25 gr di pistacchi;
  • 1 cucchiaino di menta secca in polvere;
  • 1 pizzico di sale marino;

per lo sciroppo di limone:

  • 2 limoni biologici;
  • 150 gr di zucchero;

Preriscaldare il forno a 180°. Imburrare e foderare una tortiera rotonda apribile da 20 cm. Fare sciogliere il burro a fuoco lento e tenere da parte. Separare i tuorli dagli albumi. Sbattere i tuorli con lo zucchero con una frusta elettrica fino a renderli chiari e spumosi. Mentre la macchina è in funzione, aggiungere gradatamente i pistacchi e la farina di semola, seguita dal burro fuso, la scorza di limone, la marmellata e un pizzico di sale marino, continuando a sbattere fino a che è liscio. In una altra ciotola, sbattere gli albumi a neve fermissima. Aggiungere mescolando delicatamente nella miscela di tuorli e pistacchio. Versare l'impasto nello stampo preparato e cuocere per 25/30 minuti, o fino a doratura, controllando la cottura interna con uno spiedino di legno che deve uscire pulito. Nel frattempo, fare lo sciroppo di limone. Unire il succo di limone e lo zucchero in una casseruola e mescolate a fuoco medio fino a quando lo zucchero si sarà sciolto. Togliere dal fuoco e mettere da parte. Bucherellare la torta tutto con uno spiedo, non appena lo si rimuove dal forno. Versare lentamente lo sciroppo sopra la torta mentre è ancora calda. Cospargere con la menta secca, quindi tagliare a spicchi dentro la teglia e spargere sopra i pistacchi frantumati. 
Lasciare la torta raffreddare completamente prima di rimuovere dalla teglia. Servire le fette con un cucchiaio di yogurt greco e altra granella di pistacchio.

sabato 28 maggio 2016

Spiedini di tofu al sale e pepe e insalata di cetriolo

"Che forza questi spiedini di tofu...ma non dimenticate, se utilizzate spiedini di legno, di lasciarli in ammollo in acqua prima, per almeno mezz'ora, in modo che non brucino sulla griglia durante la cottura". Consiglio spassionato di Jamie Oliver! Per 4 persone.
 vai al sito
  • 750 gr di tofu in panetto;
  • 6 scalogni;
  • 1 mazzetto di cipollotti;
  • 2-3 peperoncini rossi freschi;
  • 8 spicchi d'aglio;
  • 1 pezzo di 5 cm di zenzero fresco;
  • olio di arachidi;
  • 4 cucchiaini di pepe nero;
  • 1 cucchiaio di grani di pepe di Szechuan;
  • 2 cucchiaini di semi di coriandolo;
  • 1 cucchiaino di fiocchi di sale marino;
  • 4 cucchiai di salsa di soia;
  • 3 cucchiai di zucchero di canna;
  • 1 cetriolo fresco;
  • mezzo mazzetto di coriandolo fresco;
  • 2 cucchiai di aceto di vino di riso;


Sbucciare e affettare finemente gli scalogni. Tagliare e affettate finemente i cipollotti e i peperoncini, poi sbucciare e tritare finemente l'aglio. Sbucciare e finemente grattugiare lo zenzero. Riscaldare 3 cucchiai di olio in una grande padella antiaderente. Aggiungere lo scalogno, i cipollotti, il peperoncino, l'aglio e lo zenzero e cuocere, mescolando spesso, a fuoco lento per 10/15 minuti, fino a che è tutto morbido. Preparare la marinata schiacciando entrambi i tipi di pepe in un mortaio con i semi di coriandolo e i fiocchi di sale marino, quindi aggiungere nella padella insieme alla salsa di soia e lo zucchero. Fare ridurre il fondo, poi il trasferire il tutto in una piccola teglia. Tagliate il tofu in pezzi di 2 cm circa, poi infilare sugli spiedini. Mettere nella teglia con la marinata preparate precedentemente, rigirando per ricoprire gli spiedini con essa e lasciare in frigo a marinare per qualche ora. Sistemare gli spiedini sul barbecue e cuocere fino a che diventano croccanti, bagnando con la marinata e girando regolarmente. 
Per l'insalate utilizzare un pelapatate per affettare il cetriolo in nastri e sistemare in una ciotola. Tritare e aggiungere il coriandolo, seguito dall'aceto di vino di riso e un pizzico di sale marino e pepe nero. Mescolare e servire con gli spiedini croccanti di tofu al sale e pepe.

mercoledì 25 maggio 2016

Mini tortina gourmet

Per un fine pasto oppure una colazione da gourmet, preparate questa mini tortina con frutta fresca, una vera specialità.

 vai al sito
270 g di farina, più extra per spolverare;
1 cucchiaio di lievito in polvere;
burro non salato per ungere la teglia;
550 ml di panna,
450 g di fragole mature, a fette;
2 cucchiai di zucchero semolato;
1 cucchiaio di zucchero a velo;
estratto di vaniglia 1 cucchiaio:

Preriscaldare il forno a 220 º.
Ungere leggermente una teglia rettangolare con il burro. Setacciare la farina, il lievito e un pizzico di sale marino in una ciotola. Aggiungere 300 ml di panna e mescolare fino a formare un impasto. Trasferire l'impasto su una superficie leggermente infarinata, poi stendere in un tondo di circa 25 cm, con 7 mm di spessore. Con un coppapasta rotondo, leggermente infarinato, di 7,5 cm e uno di 8 cm, tagliare 6 dischi di pasta piccoli e 6 grandi e sistemare sulla teglia. Raccogliere ritagli di pasta e stendere di nuovo per tagliare i dischi di pasta necessari. Spennellate la superficie dei dischi più piccoli con panna e cuocere per 15/20 minuti, fino a doratura della superficie. Trasferire in una rastrelliera per raffreddare. Affettare le fragole in una ciotola con il mix di zuccheri e l'estratto di vaniglia, mescolando e delicatamente schiacciare un pò le fragole. Battere il resto della panna in una ciotola fermandosi quando ancora è un po' molle. Spalmare una dose di panna montata sui dischi più grandi quindi aggiungere un po 'del composto di fragole e coprire con i dischi più piccoli. Servire con il resto della panna rimanente e le fragole.

lunedì 25 aprile 2016

Polpettone al forno barbecue

Facile, comodo e buonissimo questo polpettone al forno. Son sicura che non avete mai mangiato un polpettone così e, vi assicuro che lo preparerete spesso.
La ricetta  messa a punto dallo chef Jamie Oliver risulta praticissima da porzionare e servire. Le dosi indicate bastano per 6/8 persone.

    vai al sito
  • 400 gr di manzo macinata;
  • 400 gr carne macinata di maiale;
  • 1 spicchio d'aglio, sbucciato e schiacciato;
  • 1 carota media, lavata e pelata;
  • 2 foglie di alloro fresco, frantumate e pestate con un filo d'olio;
  • 2 cucchiaini di salsa Worcestershire;
  • 100 g di pangrattato raffermo;
  • 1 cucchiaino di sale marino;
  • 1 cucchiaino di pepe nero appena macinato;
  • 2 uova grandi bio;
  • 150 g di formaggio cheddar, facoltativo;
per la salsa

  • 100 ml salsa barbecue;
  • 50 ml salsa ketchup;
  • tabasco;
  • salsa chili;
  • 1 cipolla grande;
  • 1 peperone verde, senza semi;

Impostare il barbecue per la tecnica del canyon di calore (mettere i carboni sui lati opposti del barbecue per fare due pareti di calore - questo creerà sezioni di caldo, calore diretto sui lati, con una superficie indiretta, più fresco in mezzo per garantire la vostra carne ottiene il calore costante per tutto il cuoco). Posizionare un gocciolatoio all'interno del centro del barbecue. Coprire con il coperchio e fare riscaldare come un forno esterno sino a una temperatura di circa 160°. Intanto preparare la salsa mescolando la salsa barbecue e la ketchup con qualche goccia di Tabasco e la salsa chili, poi mettere da parte. Tritare finemente a cubetti la cipolla e la carota, versare in una grande ciotola con tutta la carne macinata, aggiungere l'aglio,l'alloro, la salsa Worcestershire, il pane grattugiato, sale e pepe. Sbattere le uova e aggiungere al composto, quindi utilizzare le mani per mescolare tutto insieme. Grattugiare la metà del formaggio (se si utilizza), e mescolare ancora. Trasferire il composto su una superficie di lavoro pulita e formare una pagnotta di forma rettangolare (circa 25 cm di lunghezza). Utilizzando il manico di un cucchiaio di legno, fare quattro trattini diagonali (circa 1 cm di profondità) nella parte superiore della pagnotta a 3 cm di distanza uno dall'altro, poi versare più della metà della salsa negli incavi preparati. Posizionare il polpettone su un grande foglio di carta stagnola o in una teglia, quindi posizionare al centro del barbecue. Coprire con il coperchio e cuocere per 1 ora abbondante o fino a cottura (fare la prova stecchino e verificare il liquido che fuoriesce, che deve essere limpido). Grattugiare e cospargere con il formaggio rimanente (se si utilizza), e continuare la cottura per un minuto o giù di lì con il coperchio, fino a quando è fuso. Togliere dal forno e fare riposare per circa 10 minuti, poi tagliatelo a fette e servire condito con la salsa rimanente.

domenica 24 aprile 2016

Insalata di patate novelle alla cipriota

Una nota di gusto alle nostre patatine novelle, con questa preparazione tipica della cucina cipriota. Preparatele per tutti perchè piaceranno davvero a tutti. Dosi per 6/8 persone

     vai al sito
  • 1,2 kg di patate di Cipro, o altra patata come Jersey Royal o Charlotte;
  • 50 g di olive greche, snocciolate;
  • 2 cucchiai di capperi sotto sale, sciacquati;
  • 1 mazzetto di coriandolo fresco
  • 6 cipollotti;
  • 1 limone bio;
  • olio extravergine d'oliva;
  • sale marino e pepe nero appena macinato;

Lavare e spazzolare bene le patate, quindi cuocere in una grande pentola di acqua bollente salata per 15/20 minuti, o finché sono tenere. Scolare e fare intiepidire, spellare e poi tagliare in pezzi grezzi. Mettere in una grande ciotola con il succo di limone e una buona aletta di olio extra vergine di oliva. Salare leggermente, quindi mescolare bene e poi lasciare raffreddare completamente. Scaldare 1 cucchiaio di olio d'oliva in una piccola padella a fuoco medio. Tritare grossolanamente e versare insieme ai capperi nella padella e friggere per 2 o 3 minuti. Nel frattempo, raccogliere e tritare le foglie di coriandolo, quindi tagliare e affettare finemente i cipollotti, quindi aggiungere alla ciotola con le patate e mescolare bene, Cospargere con le olive e capperi rosolati e servire.