domenica 18 ottobre 2015

La rivoluzione per uno stile di vita sano di Jamie Oliver

Oggi Jamie ci propone una rivoluzione per uno stile di vita più sano: la rivoluzione della spesa.


Un sacco di errori per una cattiva alimentazione accadono proprio nel carrello della spesa. Anni di ricerca dimostrano che la maggior parte di noi comprano sempre le stesse cose e spesso quelle sbagliate, con solo piccole varianti settimana dopo settimana.

Per molte persone lo shopping è come essere intrappolati con il pilota automatico perchè non hanno chiare le idee, con alimenti di cattiva qualità mascherati spesso dal basso contenuto di grassi, basso contenuto di zuccheri, per diete trainanti...tutti messaggi che confondono.
Non sapendo come fare un cambiamento positivo nella dieta, confusi con l'essere occupati e divisi tra famiglia e lavoro, essere eccessivamente asserviti a simpatie e antipatie dei bambini verso questo o quell'altro particolare prodotto e di voler accontentare tutti, sono tutti fattori che contribuiscono a questo circolo vizioso. L'intera esperienza di acquisto è una questione profondamente psicologica e, a peggiorare le cose pure il posizionamento degli alimenti altamente trasformati che, manco a dirlo, sono proprio i cibi spazzatura, il che rende una vera e propria sfida comprare buoni cibi freschi e ingredienti di qualità.

Ci sono alcune cose che si possono fare per cambiare profondamente ciò che viene messo nel carrello.
La pianificazione di un menù settimanale è probabilmente il modo migliore per cominciare e può essere davvero divertente e poi, pianificare per la metà della settimana circa e costruire pasti che sono adattabili e possono essere trasformate in altre ricette per i restanti giorni. Questo permette di fare uno shopping mirato. Quindi sedersi con una pila di libri di cucina o riviste, scegliere i pasti per la settimana successiva, sicuramente amplierà il vostro repertorio culinario così come la vostra creatività.
In secondo luogo, e ovviamente, tutti noi abbiamo diversi punti di distribuzione alle nostre porte. Detto questo, la maggior parte di noi fa acquisti presso i supermercati, che sono superconvenienti e ci permettono un uso flessibile ed economico del nostro tempo a disposizione, ma ci sono spesso distrazioni che ci possono portare fuori strada e ci porta addirittura a spendere più soldi.

Io ancora mi divido tra il mio macellaio locale, la pescheria di fiducia e, per la verdura e frutta, andando al mercato ogni settimana. Fare lo shopping in giro aiuta a conoscere la propria zona e a costruire rapporti, ma consente anche di trovare gli ingredienti della migliore qualità disponibile, con il prezzo migliore, e in un modo molto più strategico. E se siete abbastanza fortunati da avere un mercato agricolo nelle vicinanze, andateci, basta avere un piano prima di andare e comprare solo prodotti di stagione, ciò farà sicuramente risparmiare denaro.

CONSIGLI PER UN'ALIMENTAZIONE PIÙ SANA

VERDURA & FRUTTA
Basta comprare più verdura e frutta, chiedendo sempre ulteriori informazioni sulla provenienza dei prodotti e provare qualcosa di nuovo ogni settimana, non dimenticando di  mangiare arcobaleno e cioè tutti i colori.

Fare una scorta di verdure surgelate, sono un grande valore, disponibili tutto l'anno, nutrienti perché sono stati congelati al più presto dal momento della raccolta, ma soprattutto si può semplicemente prendere una manciata di che cosa avete bisogno, quando ne avete bisogno e senza scarti o rimanenze di sorta.
Imparare ad usare le erbe e le spezie: è un modo sano e delizioso di aggiungere sapore, può aiutare a ridurre il consumo di sale e, cosa bellissima, le erbe sono facili da coltivare anche in piccole ciotole sul balcone o la finestra della cucina.


CARBOIDRATI
E' opportuno cambiare riso normale, farine, pasta e tagliatelle per le varietà integrale o cereali alternativi tipo farro, avena, miglio...
Cambiare pane regolare per le varietà integrale oppure fare da voi il vostro pane e imparare a riciclarlo il giorno dopo con ricette che ne prevedono l'utilizzo.




PROTEINE
Concentratevi sulla qualità della carne non la quantità e il commercio ecosostenibile ogni volta che potete.
Essere aperti circa il pesce che si sceglie e lasciare che il vostro il pescivendolo vi consigli e vi darà un ottimo pesce e sicuramente più economico.
Abbracciate la meraviglia di uova ricche di proteine, scegliendo confezioni di allevamenti biologici o di galline ruspanti ogni volta che potete.
Procuratevi una serie di noci e semi e conservateli in contenitori ben chiusi, pronti per l'aggiunta di una nota di gusto delizioso oppure aumento di proteine (vegetali!) ​​nei i pasti.



GRASSI
Non comprate la margarina, invece acquistate dell'ottimo burro anche se va usato sempre con moderazione e tentate di utilizzare ottimi oli vegetali (extravergine d'oliva, girasole, arachide...) ogni volta che potete.


LATTE
Non comprate lo yogurt zuccherato ma andate per quello naturale o greco organico.
Comprate biologico quando si tratta di latte, yogurt e burro perchè è un investimento sulla salute.





ZUCCHERI
Sostituire zuccheri raffinati con il miele quando si può. Jamie usa il miele di manuka in ricette non esposte al calore; costa di più, ma i benefici nutrizionali sono molto più elevati.
Non comprate le bevande zuccherate, servite ai vostri bambini solo grandi brocche di acqua ghiacciata con un po' di frutta e qualche fogliolina aromatica e il gioco è fatto. Via alle semplici idee sull'acqua aromatizzata.



COLAZIONE
La maggior parte dei cereali per la colazione sono pieni di zucchero, ma i fiocchi d'avena sono una meraviglia nutrizionale, così imparate ad usarli e a creare il vostro mix, è anche un modo super facile per aggiungere noci, semi e frutta secca nella vostra dieta a vostro vantaggio.



NON DIMENTICATE
Se si desidera limitare nella dieta, resistete al "3x2" o al "prendi 2 e paghi 1" sugli articoli al supermercato, spesso è un affare solo per la grande distribuzione.

Nessun commento:

Posta un commento