domenica 22 febbraio 2015

Spalla di maiale arrosto e verdure

Se riuscite a procurarvi una mezza spalla di maiale, tra l'altro taglio di ottima resa, voglio proporvi l'arrosto di Jamie, fatto seguendo tutti criteri per ottenere il massimo del gusto e della bontà dalla carne. So che può sembrare eccessivamente laborioso ma il risultato ripagherà ampiamente il lavoro. Se poi aggiungete il fatto che, con questa preparazione, potrete preparare non 1 ma ben 2 pranzi, alla fine vi accorgerete che non solo avete guadagnato nel gusto ma anche nella spesa, perciò armatevi di coraggio e buon lavoro.
Spalla di maiale arrosto

  • mezza spalla di arrosto di circa 2 kg,
  • 1 cucchiaio di semi di finocchio in polvere,
  • 3 cipolle bianche,
  • 5 foglie d'alloro,
  • 4 piccole mele,
  • olio d'oliva evo, sale e pepe q.b.
  • verdure varie a piacere.
Con un coltellino tagliente incidere tutta la cotenna con dei tagli vicini circa 1,5 cm, spolverare con sale, pepe e semi di finocchio, un cucchiaio d'olio e massaggiare tutta la superficie per fare penetrare 
bene gli aromi nella carne attraverso i tagli. Sistemare in una teglia e infornare a 220° per 90 minuti  in questo modo il calore scioglierà il grasso della carne e formerà una crosticina che sigillerà all'interno tutta la morbidezza della carne.
Dopo 90 minuti estrarre la teglia dal forno ed eliminare tutto il liquido che c'è nella teglia (ma non buttatelo).
Sistemare l'alloro e le cipolle, pulite e tagliate in 4 parti, nella teglia
e 750 ml di acqua calda e infornare nuovamente a 130° per altre
2 ore. Trascorse le 2 ore estrarre di nuovo la teglia dal forno e
aggiungere le mele dopo aver fatto un taglio lungo la circonferenza,
irrorare la carne con il sugo presente nella teglia e infornare di nuovo per altre 2 ore. Adesso l'arrosto è pronto: vedrete sfaldare la carne solo con il tocco delle dita, togliere le mele dalla teglia e metterle in un piatto: schiacciandole semplicemente con la forchetta abbiamo ottenuto un'ottima salsa alle mele rustica e caramellata al punto giusto. Al fondo di cottura della teglia aggiungere 250 ml di acqua e 1 cucchiaio di farina, fare sobbollire sul fuoco qualche minuto e frullare il tutto per ottenere un sugo d'arrosto all'inglese. Ne servirà circa la metà per servire il secondo piatto per 4 persone e conserveremo il resto per un'altra ricetta.
La carne va conservata già pulita e ridotta in pezzi e bagnata con un po' del suo sugo d'arrosto.
Accompagnare l'arrosto, oltre alle salse, con cubetti di sedano rapa
arrostito in padella, cavolo rosso sottaceto, fagiolini al vapore...
N.B. Il liquido che abbiamo tolto dalla teglia dopo i primi 90 minuti di cottura se è conservato in un barattolo di vetro, magari aromatizzato con foglie di rosmarino o alloro, e messo in frigo è un ottimo condimento per sughi, uova, salse che prepareremo nei prossimi giorni, si conserva fino a 2 mesi.

1 commento: