domenica 3 maggio 2015

Ravioli alla bolognese in salsa vellutata di pomodoro

Oggi ci coccoliamo in una maniera superba: con i migliori ingredienti che riusciamo a comprare ci prepareremo i migliori ravioli alla bolognese del mondo. E, come sempre, ritorniamo alla cucina italiana per un pieno di bontà e gusto. Le dosi bastano per 8/10 persone.

per la pasta:

  • gr: 450 di farina 00 e gr: 75 di semola di grano duro,
  • i tuorli di 12 uova freschissime,
  • 2 cucchiai d'olio d'oliva,
  • ml: 80/100 di acqua fredda,
per il ripieno:

  • gr: 400 di tritato fine di manzo,
  • gr: 400 di tritato fine di maiale,
  • 2 cipolle bianche e 2 carote,
  • 2 gambi di sedano e 2 spicchi d'aglio,
  • ml: 200 di ottimo vino rosso,
  • 1 conf. di pomodoro pelato,
  • gr: 100 di parmigiano da grattugiare,
  • olio d'oliva, sale e pepe q.b.

per la vellutata.


  • 2 conf. di pomodori pelati interi,
  • 2 spicchi d'aglio e 1 peperoncino,
  • 2 cimette di basilico fresco,
  • parmigiano grattugiato,
Cominciare preparando il ripieno per i ravioli: mettere i 2 tipi di tritato 
in una padella ben calda con 2 cucchiai di olio e fare rosolare e intanto
tritare le cipolle,le carote, il sedano e l'aglio e aggiungere alla carne solo quando questa è BEN ROSOLATA, i grani della carne devono essere tutti ben sciolti e continuare a rosolare pure le verdure per 10 minuti aggiungendo solo un pizzico di sale e pepe, quando tutto è asciugato al limite del bruciacchiato versare il vino rosso e fare evaporare: il vino deglasserà il fondo dove è tutto il sapore del nostro ragù e per ultimo aggiungere i pomodoro pelati, schiacciare con una forchetta, diluire leggermente e fare cuocere a fuoco moderato per 2 ore circa. Rispettare con calma questi passaggi vuol dire dare il tempo al cibo di maturare bene i sapori a tutto vantaggio del nostro palato. Una volta freddo aggiungere il formaggio grattugiato e mescolare bene: il ragù deve risultare asciutto per potere farne palline per l'interno dei ravioli. E intanto prepareremo l'impasto per i ravioli: mettere le farine sul piano da lavoro, fare un buco nel mezzo e versare i tuorli delle uova e 2 cucchiai di olio per conferire elasticità e cominciare ad impastare con una forchetta aggiungendo un po' di acqua fredda, quando è tutto assemblata, continuare con le mani lavorando bene per 5 minuti, quindi formare una palla, avvolgere nella pellicola e fare riposare in frigo almeno mezzora. Per condire la pasta prepareremo una vellutata di pomodoro: in un tegame caldo mettere con 3 cucchiai d'olio mettere l'aglio schiacciato e 1 peperoncino e rosolare leggermente, versare 2 conf. di pelati schiacciati con una forchetta, sale, pepe e il basilico( lasciando alcune foglie per decorare) e fare cuocere a fuoco moderato e coperto per 10 minuti, quindi passare la salsa attraverso un colino per ottenere la vellutata, assaggiare e regolare di gusto. Adesso spianare la pasta con la macchinetta fino ad ottenere una sfoglia molto sottile a strisce lunghe, aiutandovi con un po' di farina se necessario, sistemare il ripieno facendo delle piccole polpettine, coprire con la sfoglia e schiacciare per fare uscire l'aria, chiudendo bene intorno alle polpettine, quindi tagliare con una rotella dentata i ravioli sistemandoli in un vassoio. Cuocere in acqua bollente salata per 3/4 minuti, quindi con la schiumarola versare i ravioli nella padella con il sugo caldo saltando leggermente per insaporire, aggiungere del parmigiano grattugiato e le foglie di basilico.







Nessun commento:

Posta un commento