venerdì 6 marzo 2015

Tajin dal gusto marocchino


Come già sapete il tajin più che un piatto è una pentola molto usata nella cucina nordafricana e le pietanze cucinate con questa pentola ne assumono anche il nome. Con questa ricetta, oltre a ritrovare il tipico gusto di un piatto marocchino, proveremo a risparmiare riutilizzando la carne avanzata ieri (va bene sia carne o pollo o maiale)purché cucinata e correttamente conservata. Chi non possiede una tajin potrà seguire il consiglio dato durante la procedura della ricetta.



  • gr: 250 carne avanzata e il suo gravy,
  • 2 cipolle rosse e 2 patate,
  • 2 spicchi d'aglio spremuti allo spremiaglio,
  • olive miste verdi e nere,
  • gr: 100 di albicocche secche,
  • 1 peperoncino,
  • 1 cucchiaino di misto spezie Garan Masala o ras-el-hanout(vedi post: Tutte le spezie),
  • 2 pomodori,
  • 1 conf. di ceci lessati,
  • ml: 250 di brodo di manzo,
  • olio, sale e pepe q.b.
e per accompagnare:

  • 3 carote e 1 arancia,
  • foglie di menta, olio sale e pepe q.b.,
  • cous cous 1 tazza tipo quelle da colazione.
Tritare le cipolle e rosolare in un tegame con 2 cucchiai d'olio,
unire l'agio spremuto,le olive schiacciate e disossate, le albicocche 
tagliate a pezzi, il peperoncino affettato e un cucchiaino delle spezie
scelte. Rosolare bene quindi aggiungere la carne a dadini, le 2 patate
a pezzi, il gravy se c'è e il brodo caldo. Aggiungere pure i ceci scolati
del liquido di cottura e una misura della conf. dei ceci di acqua, i 
pomodori a dadini e assaggiare prima di salare, coprire il tegame 
con un foglio di stagnola piegato a forma di imbuto e cuocere per 30 minuti. Metter il cous cous in una ciotola e versare 2 tazze colme di acqua bollente, 1 pizzico di sale e coprire per 8/10 minuti. Accompagnare il tajin con il cous cous e un'insalata di carote tagliate a nastro con il pelapatate, la scorza grattugiata di mezza arancia e gli spicchi pelati a vivo, unire foglie di menta e condire con olio, sale e aceto di vino bianco

Nessun commento:

Posta un commento