domenica 25 ottobre 2015

Mille idee per un crostino

Il crostino, come lo conosciamo noi in quest'epoca di gradimento e gioia per il cibo, non è sempre stato così. Una volta, il pane non sempre si poteva mangiare fresco tutti i giorni, era spesso più duro che fresco e se non veniva bagnato con acqua o brodo non era possibile mangiarlo. Quindi esiste da sempre il problema di come rendere mangiabile il pane vecchio di giorni. Quelle che una volta erano necessità, ai nostri giorni diventa a mala pena riciclo. Jamie ha imparato in Italia, che basta semplicemente grigliare il pane avanzato, già affettato a fette di 1 cm, strofinare con uno spicchio d'aglio tagliato, spruzzare con olio e condire con sale e pepe, così il pane avanzato ieri, non solo acquista un nuovo posto in tavola, ma addirittura diventa appetitoso e goloso. Assunti al ruolo di crostini, diventano ottimi se serviti durante un aperitivo, ma soprattutto se si offrono un paio di condimenti diversi. Qui di seguito troverete alcuni suggerimenti, ma non temete di dare libero sfogo alla vostra fantasia.

Come preparare i crostini base
 vai al sitoPrima cosa da fare è affettare il pane e fare grigliare da ambo i lati su una griglia ben calda quindi, mentre le fette sono ancora calde, strofinare delicatamente con la parte tagliata dell'aglio e condire con olio extravergine di oliva, sale e pepe.
Ora potete finire con i vostri ingredienti preferiti ...
  • mozzarella di bufala, rosmarino e peperoncino,
  • erbe miste,
  • piselli e purea di fave con il pecorino,
  • prosciutto, fichi e menta,
  • pomodoro e olive verdi

Crostini alle erbe miste:
erbette tenere fresche, 6 pomodorini, pecorino o parmigiano
sale, pepe e olio d'oliva
Tritare qualsiasi miscela di erbette tenere come cime di finocchio, basilico, prezzemolo, menta, cerfoglio, timo, acetosa e spinacino e tritarli. Prendere 6 pomodorini e tagliarli a metà, poi strofinare una delle due metà in ciascuna dei crostini caldi. Cospargere con scaglie di pecorino o parmigiano sopra il condimento. Condire con olio d'oliva e cospargere sopra le erbe tritate.

Crostini con piselli e purea di fave con il pecorino
mezzo mazzetto di menta, più extra per servire,1 manciata di piselli freschi,1 manciata di fave, pecorino fresco grattugiato o parmigiano, olio extravergine d'oliva, succo di limone, sale, pepe.
In un mortaio o in un robot da cucina, tritare una piccola manciata di foglie di menta con i piselli freschi e le fave fino a formare un purè. Aggiungere una manciata di pecorino grattugiato o parmigiano, quindi diluire con olio extra vergine di oliva e bilanciare i sapori con un po 'di succo di limone, sale e pepe. Spalmare il purè sui crostini e finire con pecorino grattugiato o parmigiano e un po' di menta.

Crostini con i pomodorini e le olive verdi
20 pomodorini, 1 manciata di olive nere o verdi, olio extra vergine di oliva,1 cucchiaio di aceto balsamico
sale, pepe, un po 'di peperoncino secco sbriciolato, piccole foglie di basilico.
Tagliare i pomodorini di colori diversi, se possibile, in quarti. Rimuovere i noccioli dalle olive e tritarli. Versare in una ciotola con i pomodori, condire con olio extra vergine di oliva e un cucchiaio di aceto balsamico e condire con sale e pepe e un po' di peperoncino secco sbriciolato. Distribuire 1 cucchiaio su ciascuno dei crostini ancora caldi e distribuire le foglie di basilico.

 vai al sitoCrostini con fichi, prosciutto e menta
6 grandi fichi maturi, 12 fette di prosciutto di qualità,1 mazzetto di menta fresca, olio extravergine d'oliva
aceto balsamico, pepe nero appena macinato
Strappare i fichi a metà, poi sistemare un pezzo di prosciutto su ciascuno dei crostini caldi e schiacciare un pezzetto di fico sulla parte superiore. Terminare con foglie di menta e servire condito con un filo d'olio extravergine d'oliva, un goccio di aceto balsamico e pepe nero macinato al momento. 

Nessun commento:

Posta un commento